Ascoltai le ragioni del cuore,
ma il cuore come la testa si fece vincere dalle parole.
Scelsi di restare, ma come in quei terremoti in cui la Terra si divora da sola, la mia vita sprofondò dietro di me.
Gli anni pensai, giovane inquieta e ingenua,
mi porteranno sollievo e pace.
Non mi resi conto allora che, turbamenti e passioni,non sono privilegio della gioventù.
Dimenticai l’amore, sognai di aver diritto almeno ad un po’ di serenità.
Ripiegata su me stessa esplosi in migliaia di minuscoli pezzi.

 

12391795_987687584627076_4470143482067264405_n
foto personale.

Decisi allora di prendere per mano la mia vita e vedere dove,insieme, potevamo arrivare.
Misi i sogni in bella copia,corressi gli errori.
Così imparai a dire addio.
Da quel momento seppi che
l’amore non è sicurezza,
né i baci sono contratti,
né i doni promesse.
Ed ora sono la donna che sono,
vivo, mi lascio accadere.

Mafy.

Annunci

22 pensieri su “

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...