Di autobus e vecchie signore.

 Quel preciso momento in cui sali sull’autobus stracarico, un giovanotto ti fissa e dice “Signora si sieda, prego”…ecco, in quel preciso momento, prendi coscienza di essere ‘una signora’ e un po’ ci rimani male, ti viene da pensare “Aho mica so’ tu’ nonna…” lo pensi, ma solo dopo esserti seduta…ché la vanità avrà pure il suo perché, ma barattarla con un ora di viaggio da fare in piedi…non scherziamo, puoi chiamarmi nonna quando vuoi!

@ziaMafy è… forever young, per dire.

Annunci

6 pensieri su “Di autobus e vecchie signore.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...